Cerimonia, consigli per un abito perfetto

Quando c’è un matrimonio in vista, a meno che non si tratti del tuo, la prima reazione è correre verso l’armadio con la speranza che la fatina abiti sposa abbia fatto comparire nottetempo un abito perfetto. Siccome questo succede davvero di rado, dal quel momento inizia l’affannosa ricerca che, di solito, si conclude con la più pratica delle decisioni: comprare un vestito nuovo. Ma ora arriva il bello: come deve (o dovrebbe) essere?

In fatto di abiti da matrimonio, il galateo è irremovibile su tre punti.
Colori: no al bianco (non vorrai mica che qualcuno ti scambi per la sposa?!), no al nero e al viola scuro (non siamo mica a un funerale!) e no al rosso vivace (finirebbero per guardare tutti te, compreso lo sposo).
Scollature, spacchi e mini abiti: teniamoli per le serate in discoteca.
Calze: sempre e comunque, con la neve e il solleone, bisogna indossarle.

Ora, con tutto il rispetto per il galateo, qualche piccolo strappo alla regola si può fare. L’importante è farsi guidare sempre dal buonsenso. Per esempio, possiamo lasciare i collant nel cassetto se fuori ci sono 40° all’ombra, ma questa non è una ragione valida per andare alla cerimonia in prendisole.

La scelta dell’ abito perfetto dipenderà soprattutto dal tipo di matrimonio: formale o informale, di giorno o di sera, in chiesa o in Comune. La parola d’ordine è comunque “sobrietà”. Quindi sì ai colori pastello e agli stampati (esclusi tigrati, zebrati, leopardati e via discorrendo), sì ai pantaloni (è superfluo dire che jeans e leggins non valgono, vero?) e sì ai tailleur.

Attenzione attenzione! Se la cerimonia si svolgerà di sera, ci sono un paio di regolette da tenere bene a mente. Prima di tutto è d’obbligo (o quasi) l’abito lungo e i tacchi, a meno che il matrimonio non si svolga in un rifugio di montagna a 3.000 metri d’altezza. Si possono osare colori scuri, tipo il bordeaux e il blu scuro, e anche qualche lustrino. Ma, come sempre, salvo che non stiate andando al matrimonio dell’emiro del Qatar, moderazione!

Ottimo per un matrimonio di giorno semiformale
Ottimo per un matrimonio di giorno semiformale
Fresco e romantico per una cerimonia diurna informale
Fresco e romantico per una cerimonia diurna informale
Elegantissimo sia per il giorno sia per la sera (a meno che non sia richiesto l'abito lungo)
Elegantissimo sia per il giorno sia per la sera (a meno che non sia richiesto l’abito lungo)
Morbido e svolazzante, perfetto per un matrimonio serale estivo
Morbido e svolazzante, perfetto per un matrimonio serale estivo
Stile sirena per una cerimonia formale di sera
Stile sirena per una abiti da cerimonia

 

Abiti da sposa eccentrici per nozze cool e originali

Quando si parla di matrimonio, c’è chi proprio non ne vuol sapere di seguire tradizioni e consuetudini. Non solo per quanto riguarda cerimonia e ricevimento ma anche in fatto di abito e accessori. Negli anni, gli stilisti hanno via via assecondato i desideri delle spose più esigenti, proponendo mise stravaganti che non rinunciano però all’eleganza.

Uno dei trend più chic è scegliere abiti da sposa con i pantaloni. Si va da quelli in pizzo e organza, che regalano un look un po’ retrò, ai frac femminili, che abbinano un pantalone a sigaretta a un giacchino corto, a quelli morbidi e voluttuosi di chiffon.

Elegantissimo questo abito con pantaloni (donnaclick.it)

Per le spose più sbarazzine e un po’ hippie è molto in voga l’abito in stile etnico, magari ricavato da un sari indiano o impreziosito da ricami e dettagli unici. E, al posto del classico velo, un foulard tra i capelli.

Sensuale la sposa in versione odalisca (fonte: marinamansanta.com)
Sensuale la sposa in versione odalisca (marinamansanta.com)

Se proprio non si vuole rinunciare al comfort nemmeno nel giorno del fatidico sì, ecco l’alternativa: sposarsi in jeans. Si possono scegliere pantaloni arricchiti di pizzi e merletti da abbinare a corpetti sexy e aderenti oppure curiosare nelle boutique di alcuni stilisti che propongono abiti realizzati proprio con il mitico tessuto blu.

Comodità assicurata per chi sceglie i jeans (fonte: follementesposa.it)
Comodità assicurata per chi sceglie i jeans (follementesposa.it)

Per chi proprio dice no al bianco, un classico tra le scelte più moderne è l’abito da sposa colorato. Anche in questo caso, le possibilità sono tantissime, a seconda di quanto si vuole osare. Per le più “discrete” ci sono i colori pastello, dal rosa al giallo all’azzurro, che danno all’abito un tocco molto romantico. Se invece l’intenzione è quella di lasciare gli ospiti a bocca aperta, si può puntare su un rosso rubino, un viola pervinca o un intramontabile nero.

Stupire tutti con un abito colorato (fonte: stylosophy.it)
Stupire tutti con un abito colorato (stylosophy.it)

E se ancora non fosse abbastanza (e le finanze lo permettono) si può andare alla ricerca di pezzi unici che, senza dubbio, non passeranno inosservati. Un esempio? Uno dei modelli che un famoso brand romano di alta moda sposa ha creato ispirandosi a Papa Ratzinger.

Linee sobrie per l'abito di ispirazione ecclesiastica (fonte: rendezvousdelamode.com)
Linee sobrie per l’abito di ispirazione ecclesiastica (rendezvousdelamode.com)